“E’ tornata in Salento la salma di un personaggio straordinario, che più di ogni altro ha difeso strenuamente la nostra terra lottando per la sua emancipazione: l’on Giuseppe Codacci-Pisanelli riposa nel cimitero di Tricase e sabato si terrà una Santa Messa per commemorarlo. Le pagine dei giorni che videro i padri costituzionali pensare e redigere la nostra Carta Fondamentale testimoniano la sua politica intrisa della visione autonomistica del Salento. Un sogno mancato: anche i grandi come lui hanno fatto i conti con il campanilismo”.Lo dichiara Paolo Pagliaro, Presidente Movimento Regione Salento.
“La Regione Salento –aggiunge- con Taranto, Brindisi e Lecce unite, è un treno che è passato vicinissimo senza imbarcarci. Gli atti della costituente certificano l’impegno di Codacci Pisanelli in questa direzione e le resistenze di Aldo Moro, che ebbero la meglio. Per un soffio in quelle ore essenziali, paghiamo un prezzo altissimo oggi. Nei suoi confronti nutro il più profondo senso di gratitudine ed è per questo che rilancio con determinazione la proposta di intitolare in suo onore l’Università del Salento. È un padre spirituale per la nostra terra –conclude Pagliaro- ed è giusto che un’istituzione culturale e accademica porti nome di chi tanto ha creduto e lottato per la sua nascita, per la sua elevazione e per il suo sviluppo morale, sociale ed economico”.
Lecce, 4 novembre 2015

Paolo Pagliaro
Presidente Movimento Regione Salento

Leave a comment