Nota del consigliere regionale Paolo Pagliaro, capogruppo La Puglia Domani e Presidente MRS:

“Passato e futuro che si uniscono nel nome della musica e del Salento: è un bellissimo progetto, quello di affidare per un anno il glorioso liceo musicale di Lecce, intitolato a Tito Schipa, ai Negramaro, band amatissima e simbolo della salentinità, per la realizzazione di un brano ispirato e dedicato alla nostra terra. È la prima pietra per la costruzione della Casa della Musica che, su input dell’ex assessore alla cultura Massimo Bray, abbiamo immaginato proprio nel liceo musicale, quando abbiamo progettato la Fondazione regionale Tito Schipa nella mia proposta di legge approvata all’unanimità dal Consiglio regionale a luglio 2022. Sul modello della Casa della Musica di Barcellona, potrebbe diventare sala da concerto per ogni tipo di musica, da quella classica alle più moderne sperimentazioni. La Fondazione, come obiettivo primario, si propone proprio il recupero, la valorizzazione e la gestione del liceo musicale Tito Schipa di Lecce, ma anche la creazione di un museo che raccolga tutti i cimeli legati alla figura del tenore leccese osannato in tutto il mondo.
Il talento e la fama dei Negramaro, orgoglio del Salento, con la voce strepitosa di Giuliano Sangiorgi e l’alchimia di un gruppo unico nel panorama musicale, accenderanno certamente i riflettori su questo luogo di cultura e formazione, a cui sono legati i miei ricordi di giovane studente di contrabbasso e dove si sono formate generazioni di musicisti. Coltivare il sogno di calcare palcoscenici importanti, sulla scia dei Negramaro, darà nuova vita a questo luogo magico e mi auguro spinga la Regione e il presidente Emiliano a dare attuazione alla Fondazione Tito Schipa, facendone un contenitore culturale di primo livello al pari della Fondazione Petruzzelli di Bari, così come promesso dallo stesso governatore.
È un progetto che abbiamo concepito come atto d’amore verso Tito Schipa, sublime talento musicale che il mondo ci invidia. Un progetto condiviso in primis da Emiliano e dall’ex assessore Bray, e dai colleghi consiglieri regionali Metallo e Casili. Perciò, non posso che essere felice di quanto sta accadendo e di tutto quello che potrà essere. Sulla spinta di questo progetto che prende corpo con i Negramaro, auspico la piena collaborazione fra la famiglia Schipa e gli enti proprietari del liceo musicale – Comune, Provincia e Camera di Commercio di Lecce – perché diventi il cuore della Fondazione regionale Tito Schipa ed un contenitore culturale di primissimo livello, degno di una delle voci più belle di sempre. Fu proprio il grande tenore a donare il liceo alla sua amata Lecce, e non va tradita la sua volontà di farne un tempio della formazione musicale. Un luogo che tenga viva la tradizione di un passato glorioso e al tempo stesso si proietti verso il futuro, con sale prove e d’incisione per giovani talenti musicali”.

Leave a comment