Giancarlo Capoccia, Coordinatore Cittadino del Movimento Regione Salento Lecce (MRS), insieme a Michelino Ricci, delegato MRS Frigole, esprimono profonda soddisfazione per il raggiungimento di un importante traguardo: la realizzazione di un’area giochi sicura nell’ambito di Frigole.
L’origine di questo successo affonda le sue radici nella comunicazione ufficiale inviata in data 9 maggio 2022 agli assessori competenti del Comune. In tale lettera dettagliata, venne sollevata con grande chiarezza la criticità del parco giochi sito lungo la S.P. Lecce Frigole e via Alberto Almagià. Quest’area presentava alberi di pino domestico, alcuni dei quali manifestavano segni evidenti di cedimento, ponendo un rischio significativo per la sicurezza. La sua vicinanza alla trafficata S.P. Lecce Frigole, priva di adeguate protezioni, rappresentava da tempo un pericolo aggiuntivo in caso di incidenti stradali.
In risposta a queste legittime preoccupazioni, fu richiesta al Comune di Lecce una valutazione da parte di esperti nel settore agronomo forestale, al fine di esaminare lo stato di salute degli alberi e individuare un’area alternativa sicura per la realizzazione di un parco giochi adatto a ospitare famiglie e bambini di Frigole in totale sicurezza.
Oggi, con grande gioia, annunciamo l’inaugurazione di un’area giochi che risponde puntualmente alle richieste sollevate. Questo spazio offre un ambiente sicuro e protetto dove i bambini possono divertirsi in tutta serenità. Tuttavia, solleviamo l’importante necessità di installare panchine all’interno di questa area, al fine di garantire agli accompagnatori dei bambini la possibilità di sedersi comodamente.
La creazione di questa nuova area giochi non solo soddisfa le esigenze di sicurezza da noi sollevate, ma rappresenta anche un esempio tangibile di come l’impegno e la collaborazione tra la sfera politica e i cittadini possano condurre a risultati tangibili a beneficio della comunità. Il Movimento Regione Salento continuerà a dare voce ai cittadini portando le loro istanze all’interno dei palazzi.

Leave a comment